Recupero crediti PA, come effettuare un recupero crediti efficace e professionale

Il tema del recupero dei crediti della pubblica amministrazione e degli enti locali è estremamente delicato e complesso.
Purtroppo, non sempre gli enti locali dispongono delle risorse necessarie per attuare una gestione efficace della morosità accertata.
Inoltre, nel caso delle PA, l’inadempiente è al contempo un cittadino-utente, pertanto è doveroso da parte delle istituzioni conservare un rapporto, sperimentando attività di contatto diretto per una sensibilizzazione al pagamento del dovuto.
Non sempre chi non paga è un evasore per scelta. Spesso il mancato pagamento è dettato da problematiche di natura finanziaria, di fronte alle quali una famiglia si vede costretta a percorrere la strada più comoda, quella dell’inadempienza.
Quando invece, al posto della fredda comunicazione scritta, un cittadino si trova di fronte professionisti aperti all’ascolto e disposti a concordare modalità di pagamento in linea con le sue capacità economiche, è più probabile che il suo orientamento cambi.
Così la PA raccoglierà un duplice risultato: l’incasso e la conservazione delle relazioni umane.
Ci saranno, poi, insolventi cronici, per i quali dopo aver dimostrato attraverso una fase stragiudiziale la disponibilità al dialogo, diventa doveroso e condiviso il passaggio alle procedure coattive.
Studio PTF, in qualità di consulente del credito, offre un servizio qualificato di customer care facilitando il dialogo verso il cittadino e mettendo in gioco le proprie competenze di relazione negoziale sul privato, supportando la Pubblica amministrazione dove la riscossione fallisce.
Le percentuali di recuperato sono certamente più elevate: un recupero stragiudiziale gestito da una società ben strutturata ed esperta del comparto Enti può garantire e, talvolta superare, anche il 60% di recuperato sull’affidato.

Per altre informazioni, consulta il sito www.studioptf.it